Daniela Santerini ha al suo attivo diverse pubblicazioni di vario genere:

Cioioi
(narrativa – diaristica)

È l’incredibile storia di cinque ragazze (e un impresario) precipitate per sbaglio nelle Grande Storia: Vietnam, 1968. Una band tutta al femminile ed il suo impresario vengono scritturati per una vantaggiosa tournée in Estremo Oriente, ma si trovano ben presto di fronte a un’amara sorpresa, che si risolverà comunque nell’avventura più esaltante della loro vita. È l’organista del gruppo, Daniela Santerini, a riprendere in mano il diario di quel periodo, ed a portarlo alla pubblicazione.

Ben presto si inizierà la lavorazione di un film tratto dal libro.

Il libro è esaurito – Sarà presto pronta una nuova stesura e ristampa.

Potete prenotarvi scrivendomi qui.


La musica nel cuore
(poesia)

Quella di Daniela Santerini è una vena poetica che sembra nascere all’improvviso, irrompe nella sua vita come un torrente impetuoso e finisce per “normalizzarsi” – se così si può dire a proposito della Poesia – in uno scorrere calmo e fluente, interrotto talvolta da un richiamo imperioso.

Il titolo appunto, “La musica nel cuore”, nasce da una delle ultime liriche, intensa e a tratti dolorosa ma non priva di speranza, speranza che affiora sempre anche nelle poesie che ne sembrano prive del tutto. Il titolo della prima raccolta, “Trasparenze”, spiegava anche quello un aspetto che caratterizza l’opera di Daniela, che vuole soprattutto comunicare e condividere le emozioni; essendo questa prima stampa andata esaurita, il nuovo titolo ha potuto evidenziare finalmente un aspetto catartico: la Musica tanto amata (e a volte odiata) dall’Autrice, che riesce a lenire il dolore anche se non a farlo dimenticare.

Acquista “La musica nel cuore” online


Il Cerotto
(Narrativa – Umorismo)

È nato tutto per scherzo; anzi, è nato sul serio, ma è diventato ben presto un divertimento. La mia intenzione era quella di scrivere per sfogarmi, senza preoccuparmi – finalmente, di anelare alla pubblicazione, non sapendo ancora che questo è il miglior modo per scrivere qualcosa di buono.

Volevo enunciare le mie disgrazie, la mia vita infelice fin dalla nascita, e piangermi addosso, autocommiserarmi indecentemente. Si vede che proprio non mi riesce, forse perché il tono drammatico mi avrebbe procurato troppo dolore, forse perché la butto sempre sullo scherzo… fatto sta che risi per giornate intere. E quando finii di battere a macchina stavo molto, molto meglio. Il titolo non poteva essere altro che questo: molti sapranno qual è l’accezione di “cerotto” nella parlata toscana; ma chi non lo sapesse lo scoprirà facilmente leggendo il libro.

La prefazione l’hanno fatta i magici amici di Myspace, ognuno la sua, ed anche se nel testo ci sono tutte, ho scelto quella di Stelio Vascotto, compagno indelebile del mio navigare: la decisione non è stata facile, ma credo che gustarsi a fondo le altre sia più facile per chi ne conosce un po’ gli autori.

Acquista “Il Cerotto” online


Limus – Il linguaggio musicale
(didattica musicale)

Limus - Il linguaggio musicale

Che la Musica è un linguaggio lo sanno tutti, ma nonostante questo fatichiamo a trattarla come tale, né più né meno come il linguaggio parlato: ormai da molti anni impariamo a leggere e scrivere con il metodo cosiddetto “globale”, ma da molto più tempo nella musica siamo fermi, nel campo didattico… continua

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Completa l\'operazione per inviare *